Rugby: 4 Nazioni, Australia-Sudafrica 24-23

Vittoria dei Wallabies firmata a 2′ dalla fine dalla meta di Horne e dalla trasformazione di Foley

L’Australia ha sconfitto per 24-23 il Sudafrica a Perth nel match che ha completato la terza giornata del 4 Nazioni, il Rugby Championship dell’Emisfero Sud.

Vittoria arrivata a due minuti dal termine grazie a una meta di Rob Horne, frutto di un contrattacco innescato da una touche non trovata dagli Springboks su calcio di punizione. Meta poi trasformata da Bernard Foley per il sorpasso. Australia che era andata in meta al primo minuto con Israel Folau e che poi aveva infilato i pali quattro volte con Foley (16′, 27′, 41′ e 68′). Il Sudafrica si era ritrovato avanti grazie alla meta di Cornall Hendricks (12′) e a 6 calci di Morne Steyn (6′, 18′, 24′, 44′, 48′, 62′). Fino al drammatico finale, costato ai sudafricani la prima sconfitta nel torneo. E il primo posto.

In apertura di mattinata, infatti, la Nuova Zelanda, a Napier aveva sconfitto per 28-9 l’Argentina. Ora la classifica vede i neozelandesi al comando con 12 punti, a +3 sul Sudafrica. L’Australia sale a quota 6, mentre l’Argentina resta ferma ai 2 punti conquistati nelle due sconfitte di misura con gli Springboks.

Loading...
Loading...